Lezione 3 of 3
In Corso

VITA MORTE E MIRACOLI

Carlo Goldoni, nato a Venezia il 25 febbraio 1707, è una delle figure più illustri e influenti nella storia della letteratura italiana. La sua vita e la sua carriera sono un riflesso del periodo di profondi cambiamenti sociali e culturali che ha vissuto l’Italia nel XVIII secolo. Goldoni ha studiato legge, ma la sua vera passione era il teatro. Ha iniziato la sua carriera scrivendo per la compagnia di teatro della commedia dell’arte, ma ben presto ha iniziato a sviluppare il suo stile drammaturgico, che si distingueva per la sua rappresentazione realistica dei costumi e dei personaggi. La sua opera più famosa, “La locandiera”, rappresenta un punto culminante del suo stile, con personaggi complessi e una trama che riflette le sfumature della società veneziana del tempo. Goldoni è noto anche per il suo impegno nella riforma teatrale, che mirava a superare la tradizione della commedia dell’arte e introdurre un teatro più realistico e moderno. Questo sforzo ha portato a un conflitto con le maschere della commedia dell’arte, in particolare con il famoso Arlecchino. Dopo una carriera teatrale fruttuosa, Goldoni morì a Parigi il 6 febbraio 1793. La sua eredità letteraria è inestimabile, e le sue opere sono ancora ampiamente lette e rappresentate oggi. La sua capacità di catturare la vita quotidiana e le sfumature della società lo rendono un autore senza tempo, un “maestro di chiara rappresentazione” come lo definì Giuseppe Verdi. Carlo Goldoni è un’icona della letteratura e del teatro italiani, e la sua influenza continua a essere celebrata in tutto il mondo. #CarloGoldoni #letteraturaitaliana #teatroitaliano #commediadellarte #LaLocandiera #riformateatrale #scienzedrammatiche